Desideri migliorare la comodità del tuo materasso, avere un maggiore sostegno per la colonna vertebrale?

Il topper è la soluzione ideale per svegliarsi riposati, pieni di energie e di buonumore.

 

La qualità del sonno non dipende solo dal materasso e dal cuscino, ma anche da altri accessori come il topper in grado di rendere un letto ancora più comodo, accogliere ergonomicamente il corpo e sostenerlo, agevolando il rilassamento dei muscoli.

Il topper ti permette di completare il tuo sistema letto aiutandoti a migliorare notevolmente il riposo notturno e il relax, prevenire l’insonnia e regalarti delle sensazioni di benessere uniche.

topper materasso

Cos’è il topper?

Il topper è un materassino imbottito che viene collocato sopra il materasso per migliorarne il comfort e correggere i difetti strutturali o migliorare ancora di più il comfort.

Alto dai 2 ai 6 cm circa, rappresenta una sorta di strato aggiuntivo del materasso, è un valido alleato per conciliare il sonno e garantirti un riposo ottimale e rigenerante.

Il topper viene inserito tra il materasso e il coprimaterasso.

È dotato di pratici elastici ai quattro angoli che vengono agganciati sotto il materasso e servono per mantenerlo fermo e saldo.

 

Esistono diversi tipi di topper che si differenziano non solo per le altezze e le misure, ma anche per il tipo di imbottitura e il rivestimento.

la scelta deve ricadere sempre su prodotti di qualità, realizzati con materiali selezionati e certificati, che lo rendono traspirante, anallergico e assicurano un sonno corretto e sano.

A cosa serve il topper?

Il topper ha diverse funzioni, alcune legate al benessere del sonno e altre di tipo pratico e igienico. In particolare:

topper memory

1. rendere più morbido e accogliente il materasso e personalizzarlo in base alle tue esigenze di comfort;

2. ridurre i punti di pressione, migliorare la capacità di ammortamento del peso corporeo del materasso;

3. preservare da macchie e danni il tuo materasso, proteggendone le caratteristiche e aumentando la sua durata. Il topper si può lavare facilmente, anche in lavatrice e può essere sostituito senza comportare una spesa notevole come per il materasso. In presenza di bambini, rappresenta una valida idea per salvaguardare il materasso da eventuali fuoriuscite dai pannolini e in conseguenza a tutte le operazioni necessarie per sanificarlo e farlo asciugare in tempi brevi;

4. incrementare la traspirazione del materasso, evitare che l’umidità penetri al suo interno e crei un microclima adatto per la formazione degli acari e determini allergie che alterino il sonno.

5. regolare la temperatura corporea, regalandoti il giusto comfort durante le varie stagioni. In particolare, il topper cambiando il tipo di materiale interno, svolge un’azione traspirante e termoregolatrice, che ti consente di non avvertire il caldo durante l’estate e il freddo nelle stagioni invernali;

6. uniformare due materassi singoli affiancati tra di loro. Collocare un topper matrimoniale su questi ultimi, ti permette di non avvertire la loro separazione durante la notte e donare la sensazione di dormire su un unico giaciglio matrimoniale;

7. personalizzare le singole esigenze di chi dorme su un materasso matrimoniale. Se il tuo partner vuole dormire su una superficie più morbida e flessibile, può adagiare un topper sul suo lato e conformarlo alle sue necessità;

8. correggere difetti strutturali di un vecchio materasso, come ad esempio leggeri affossamenti o altre alterazione dovute al passare del tempo o al peso. In caso di superfici troppo rigide o troppo morbide, il topper ti consente di dare il giusto sostegno al tuo corpo durante la notte;

9. migliorare l’estetica del letto e rendere la superficie uniforme e liscia.


Il topper leggero e facile da trasportare, si presta a essere portato ovunque, anche quando si deve viaggiare o stare fuori per lunghi periodi, consentendoti di assecondare le tue abitudini ed evitare insonnie legate al cambio di letto.

Un prodotto flessibile, che tra l’altro si combina perfettamente con qualsiasi tipo di lenzuola e coperta, perché non modifica di molto l’altezza del sistema letto.

Come scegliere il topper

Esistono diversi tipi di topper, ma la scelta deve essere basata sulle tue personali esigenze.

Se il tuo materasso è troppo rigido, un topper in memory foam è l’ideale per adagiare il corpo su una superficie più accogliente e morbida, ma allo stesso tempo in grado di sostenere correttamente la colonna vertebrale e aiutarti a distendere la muscolatura per un riposo confortevole e sano. Il topper in memory è un materiale altamente performante, che ti consente di personalizzare il tuo giaciglio e renderlo morbido, traspirante e resistente.


Il topper in fibra naturale, leggero e facilmente lavabile, è indicato per proteggere il letto da sudore, macchie e altre impurità, far durare più a lungo il materasso e prevenire la formazione di acari.

Se sei una persona soggetta ad allergie, un topper in fibra anticarro anallergica che puoi lavare spesso, ti aiuta a mantenere il letto e l’ambiente costantemente sanificato e a migliorare notevolmente il tuo benessere durante il sonno.

Questo tipo di topper è realizzato in materiale naturale e permette di attenuare la sudorazione e quindi regalare una maggiore freschezza durante la stagione calda, evitando anche che l’umidità emessa dal corpo sia assorbita dal materasso.

Condividi