Skip to content

Possibilità di scelta del comfort del materasso secondo le proprie esigenze

Sono sempre di più gli studi, spesso condotti da alcuni dei più prestigiosi istituti di ricerca del pianeta, che affermano l’importanza di un riposo confortevole e sereno, tra le poche cose in grado di prevenire condizioni di stress e altre patologie. Il riposo notturno è una condizione fondamentale per affrontare al meglio il lavoro, lo studio e gli altri impegni quotidiani.

portanza materasso

Quanto è importante dormire bene?

Riposare a sufficienza è necessario per recuperare le energie e conservare una buona efficienza psico-fisica per il resto della giornata.

Tuttavia, esistono alcune condizioni necessarie per un buon riposo, che includono un efficace rilassamento muscolare e il mantenimento di una postura corretta della colonna vertebrale.

Inoltre, è stato appurato che il sonno è in grado di migliorare le difese naturali, proteggendo l’organismo dalla maggior parte delle patologie e prevenendo l’insorgere di disturbi legati alla sfera psicologica.

Naturalmente, per un buon riposo è molto importante valutare in anticipo le caratteristiche del materasso, che oltre ad essere qualitativamente ineccepibile, deve anche essere adeguato alla persona che vi dorme e alle sue caratteristiche fisiche (altezza e peso in primis).

Ecco perché uno degli elementi più importanti a cui fare attenzione al momento della scelta è la portanza del materasso.

Di cosa si tratta? Scopriamolo insieme.

Cosa si intende per portanza di un materasso?

La portanza equivale al livello di solidità del materasso.

La portanza, o durezza, è la misura con cui si indica la resistenza di un elemento ad un carico qualsiasi (in questo caso al corpo umano).

Più la portanza è elevata e più il materasso sarà rigido.

È per questo motivo che alle persone robuste si consiglia sempre di scegliere materassi dotati di una portanza abbastanza alta, mentre a coloro che possiedono una corporatura esile o normale si consiglia un livello di portanza medio.

Alle persone anziane, invece, gli specialisti consigliano una portanza leggermente più bassa del normale, in modo da godere di un comfort superiore e non creare troppa pressione nelle zone critiche del corpo, come le spalle e il bacino.

Cosa si intende per zone a portanza differenziata?

Il livello di portanza di un materasso va scelto in base alla propria corporatura e alle proprie esigenze.

Ogni parte del corpo, quando questo è disteso su un piano orizzontale, necessita di un sostegno diverso, calcolato in base alla pressione esercitata sul supporto.

Per tale motivo, gli studiosi hanno evidenziato sette zone a portanza differenziata: testa, spalle, fianchi, bacino, gambe, polpacci e piedi.

 

Di conseguenza, sono stati creati materassi caratterizzati da gradi di durezza differenti in relazione alle varie zone sopracitate. Tale differenziazione garantisce ad ogni porzione del corpo esattamente ciò di cui ha bisogno, ovvero alleviare eventuali dolori articolari nelle aree in cui è richiesta una minor portanza e sostenere meglio le zone che necessitano di maggior rigidità: in questo modo, è possibile favorire anche la circolazione, contribuendo a sciogliere le contrazioni muscolari che possono insorgere peggiorando la qualità del sonno.

 

E chi dorme con il proprio partner in un letto matrimoniale?

Le coppie possono optare per alcune soluzioni ad hoc, con una portanza diversa dedicata appositamente ad ognuno dei due coniugi.

Tante persone continuano a propendere per un materasso matrimoniale, oppure due materassi diversi, dotati di strutture differenti, così facendo, però, è possibile scontrarsi con una serie di inconvenienti, tra cui la diversa altezza dei due materassi e il dislivello che può prodursi.

Per fortuna, esistono materassi identici, composti dagli stessi strati di materiale, ma dotati di una portanza diversa.

Tante persone non sono a conoscenza dell’esistenza di tali soluzioni, che sono fondamentali per migliorare la qualità del proprio sonno e, soprattutto, per evitare eventuali dolori articolari.

 

scelte del comfort materassoChi dorme con il proprio partner potrebbe avere esigenze diverse, che spesso cozzano con la scelta di un materasso matrimoniale a blocco unico, nonostante questo sia di ottima fattura.

Le differenze fisiche tra uomo e donna, infatti, possono influire drasticamente sulle esigenze dell’uno e dell’altra. In ogni coppia c’è sempre chi necessita di una maggiore ergonomia e chi di una portanza più sostenuta, motivo per il quale abbiamo deciso di lavorare per offrire ad ognuno ciò di cui ha bisogno.

Ogni componente della coppia è libero di scegliere esattamente ciò che fa al caso suo, optando per acquistare 2 materassi singoli dotati di un livello di portanza differente a seconda della piazza.

Le combinazioni disponibili sono tante, tutte appositamente studiate per rispondere alle varie esigenze.

Rigido, medio, morbido o confortevole?

Alle persone con qualche chilo in più si consiglia una portanza rigida.

Chi ha una corporatura media, invece, può optare per un materasso con portanza media.

Infine, chi è in là con gli anni dovrebbe scegliere un supporto morbido, in grado di salvaguardare le articolazioni.

 

E per quanto riguarda il comfort?

I materassi confortevoli risultano morbidi in superficie, ma perfettamente resistenti alla compressione.

Per scoprire il livello di comfort del tuo materasso, chiedi al negozio il valore di portanza.

Oltre a questo fattore conta anche l’ergonomia, altro elemento sui cui si basano gli studi effettuati da chi progetta materassi di nuova generazione.

I modelli più performanti sono composti da più strati sovrapposti e quindi da materiali diversi che, abbinati tra loro, creano diverse combinazioni in termini di portanza ed ergonomia.

Condividi
Scroll To Top