Skip to content

Avere sempre sonno durante il giorno è un campanello d’allarme

Ad alcune persone capita spesso di avere sonno durante tutto l’arco del giorno.

Ma Perché ho sempre sonno?

Ebbene, si tratta di una situazione che dovrebbe far pensare in quanto il ‘sonno perenne’ potrebbe essere sintomo di qualche problema.

I motivi del perché si ha sempre sonno possono essere di vario tipo.

avere sempre sonno

Oltre alla normale stanchezza che può derivare ad esempio da una notte in cui non si è dormito abbastanza, oppure da giornate davvero stressanti da un punto di vista fisico o lavorativo, ci sono casi in cui la sonnolenza continua e spossatezza potrebbe essere anche sintomo di qualcosa di diverso ed è bene non sottovalutare questo fenomeno.

 

A prescindere dai ritmi lavorativi che possono essere particolarmente stressanti, la cosa importante è riuscire ad assicurarsi riposo durante la notte.

 

Se il riposo effettivamente c’è stato, ma nonostante questo si continua a vivere sempre in uno stato di perenne stanchezza, allora è opportuno capire quali sono le cause e cercare di studiarle.

 

Bisogna indagare sulle motivazioni di questa situazione. A volte potrebbero essere anche nascoste delle patologie relativamente a questo stato di stanchezza.

Ho sempre sonno, perché?

avere sempre sonno da cosa dipendeSe hai sempre sonno anche se hai dormito particolarmente bene e con una posizione rilassante sul tuo letto, allora vuol dire che c’è qualcosa che non va.

Davanti ad un disturbo di questo tipo le motivazioni e le cause potrebbero essere molteplici.

 

La prima cosa che bisogna assicurarsi è di aver rispettato tutte le norme per dormire bene.

 

Per dormire bene infatti è necessario avere un materasso che sia comodo e che garantisca alla colonna vertebrale (e di conseguenza a tutto l’organismo) la posizione ideale per rilassare i muscoli e nervi.

 

Servirà questo per riuscire effettivamente a riposarsi, a prescindere dalla fase rem. Successivamente, è opportuno anche che il riposo sia continuativo e lungo e quindi è importante trovare il modo per dormire almeno 8 ore a notte perché altrimenti l’organismo non riuscirà a riprendersi e a stabilire i ritmi giusti tra veglia e sonno.

 

Un’altra cosa importantissima è cercare anche di indagare su eventuali altri sintomi che potrebbero aver causato questa ingiustificata stanchezza.

Tutto deve essere riportato al medico tempestivamente.

Le possibili cause della sonnolenza durante il giorno da cosa dipendono 

avere sempre sonno causeLa sonnolenza diurna può essere causata da diversi fattori ed in particolare potrebbe essere mossa da:

  • Motivazioni di tipo fisiologico. Se iniziamo a sentire sonno subito dopo i pasti, allora vuol dire che è una reazione dell’organismo che sta trovando delle difficoltà nella digestione. Lo stesso vale dopo un rapporto sessuale, in quanto potrebbe essere una normale reazione dell’organismo ad uno stato particolare vissuto. In questo caso, non si tratta di una sonnolenza preoccupante perché potrebbe trattarsi semplicemente di una reazione del corpo ad una determinata circostanza.
  • Motivazioni legate alla mancanza di sonno. Se la sonnolenza è causata dal fatto che nel corso della notte non riesci a dormire oppure non dormi a sufficienza, allora non devi preoccuparti eccessivamente. La cosa importante è chiedere subito al medico quali sono le origini della tua insonnia e cercare di risolvere, in modo tale da eliminare il problema direttamente alla radice senza che possa andare anche ad influire sulla vita quotidiana.

 

Altre cause legate alla sonnolenza diurna

Tra le altre cause legate alla sonnolenza diurna ce ne sono anche alcune un po’ più preoccupanti di quelle già illustrate:

  • le terapie a base di farmaci antistaminici, antidepressivi o simili. In questi casi può capitare che l’effetto sull’organismo sia quello di avere eccessivamente sonno anche durante il giorno e questa chiaramente, è una conseguenza di un trattamento che stai continuando nel tempo.
  • le alterazioni del ritmo sonno-veglia. Questa è un’altra causa possibile della sonnolenza diurna che di solito si verifica sulle persone che lavorano di notte e che quindi hanno sovvertito quelle che sono le naturali regole circa l’alternanza della veglia e del sonno. In tal caso si verificano problemi a riabituarsi allo status quo.
  • la sonnolenza diurna può anche essere sintomo di depressione o di ansia.
  • l’ipersonnia. E’ una condizione di tipo patologico legata di solito all’abuso di stupefacenti o alcolici, ma anche a problemi come la narcolessia.

Perché rivolgersi al medico quando si ha sonno anche di giorno

Se si ha sonno anche di giorno, ovvero un sonno continuo, è opportuno ad un certo punto riferirsi al medico soprattutto se ci sono altri sintomi come la nausea, le vertigini, la spossatezza, problemi di battito cardiaco o difficoltà a concentrarsi e a mantenersi svegli.

 

Esistono infatti numerose malattie che possono avere tra i sintomi l’eccessiva sonnolenza, anche diurna. Tra queste malattie ci sono la sindrome delle gambe senza riposo, una patologia neurologica che obbliga a muovere sempre le gambe e quindi, anche durante il sonno. In più ci sono altri disturbi come la sindrome di Kleine-Levin, che è molto rara e che altera tutte le regole biologiche facendo anche cadere le persone che ne soffrono in lunghi stati di sonnolenza. Inoltre c’è la narcolessia, che è un disturbo proprio legato all’alterazione del ritmo tra veglia e sonno, ma anche altri tipi di problemi.

 

Tra questi vale la pena citare:
- problemi di carattere endocrino;
- patologia apparato gastrico;
- diabete;
- disturbi tiroidei;
- depressione o ansia.


Questi sono problemi che devono essere risolti il prima possibile perché altrimenti potrebbero causare ulteriori disagi e altri tipi di sintomi a chi ne soffre.

Si tratta anche di patologie che possono diventare fatali se non curate nella maniera adeguata da esperti del settore che sapranno aiutarti. Di certo la sonnolenza continua anche diurna, non va mai sottovalutata perché rischierebbe di diventare anche invalidante sotto certi aspetti, per chi ne soffre.

Condividi
Scroll To Top