Skip to content

Il letto con contenitore, un vero e proprio salva spazio

Il letto, per sua natura, è un mobile decisamente ingombrante, soprattutto quando si tratta di un modello matrimoniale che, per le ampie misure, arriva spesso ad occupare quasi tutta la stanza.

Si presenta quindi l’esigenza di ottimizzare gli spazi disponibili, in particolare se l’ambiente è piccolo.

 

Il problema dello spazio dipende molto spesso dalle ridotte dimensioni delle case.

Le abitazioni di piccola metratura sono senza dubbio più difficili da arredare e pertanto una soluzione ideale è quella di letti forniti di box contenitore, che si presentano come un’opzione provvidenziale per sfruttare il vano sotto al materasso, che altrimenti sarebbe un spazio vuoto e inutile.

letto contenitore

Che cos’é un letto con contenitore

Estremamente pratico, versatile e funzionale, questo mobile salvaspazio è disponibile in numerosi modelli, i più innovativi sono dotati di un pratico sistema meccanizzato.

La loro struttura prevede la presenza di un ampio box, oppure di più cassetti dalle dimensioni variabili, la cui funzione è quella di essere riempiti con indumenti, biancheria da letto, oppure oggettistica di varia natura.


Se inserito in una stanzetta per bambini, questo dispositivo offre l’opportunità di riordinare il locale, posizionandovi numerosi giocattoli.

La sua principale funzione è quindi ricollegabile all’esigenza di tenere in ordine una stanza, anche perché in alcuni modelli vengono creati spazi utilizzabili per riporre scarpe, borse e indumenti vari.

Una posizione comoda, pratica e facile da utilizzare, senza per forza dover stipare gli armadi fino alla cima e quindi senza utilizzare la scala per recuperarli.

Tipologie di letto con contenitore

letto contenitore aperto con rete

Il tipo più comune di letto con contenitore è quello matrimoniale, fornito di una rete ortopedica a doghe che si alza meccanicamente senza alcuna fatica, arrivando a raggiungere una posizione obliqua, che rende visibile un ampio cassettone rinforzato.

Quando il dispositivo è chiuso, il mobile sembra un tradizonale letto a due piazze, mentre quando la rete viene sollevata, pur non subendo alcuna modifica funzionale, mette in evidenza il box sottostante.

La struttura del giroletto è continua a funziona da parete al contenitore, fungendo anche da stabile supporto per la rete e il materasso.

 

Nella maggior parte dei casi la struttura del letto è fatta con doghe di legno, che garantiscono una copertura protettiva nei confronti di tutto ciò che si trova sotto, evitando che polvere e sporcizia penetrino dall’alto.

 

Nei modelli a cassettiera, i cassetti possono venire estratti lateralmente o frontalmente.

Nel primo caso sono montati soprattutto su letti matrimoniali, nel secondo caso su letti singoli.

È comunque possibile personalizzare la tipologia di contenitore posto nel vano materasso a seconda delle singole esigenze, optando per aperture laterali anche in caso di letti singoli.

 

Oltre ai modelli classici, esistono anche varianti moderne progettate da interior designer, che ridefiniscono le parti esterne del letto contenitore con finiture e lavorazioni particolari.

In alcuni modelli il sistema di sollevamento, che viene realizzato tramite una struttura a perni meccanici, non prevede di alzare il materasso obliquo, ma il materasso rimane parallelo al pavimento.
Questa opzione è molto comoda perché rende più facile anche il rifacimento del letto.

Vantaggi del letto con contenitore

  1. I modelli di letto di questo tipo prevedono l’utilizzo di qualsiasi tipo di materasso e di ogni dimensione: matrimoniale, singolo oppure a una piazza e mezzo. Però meglio informarsi prima dell’acquisto e chiarire bene le misure esatte per non rischiare errori nella scelta.
  2. I contenitori offrono l’opportunità di riporre una notevole quantità di oggetti o indumenti in quanto lo spazio disponibile è decisamente ampio.
  3. I box contenitori permettono di organizzare al meglio tutto lo spazio disponibile, mantenendo in ordine la stanza, anche se di piccole dimensioni.
  4. La posizione del contenitore è molto comoda e per questo motivo consente di raggiungere senza fatica tutti gli oggetti in esso contenuti.

 

Svantaggi del letto con contenitore

  1. Lo svantaggio principale di questi modelli è ricollegabile all’accumulo di polvere. Infatti tutte le volte in cui si pulisce la stanza, inevitabilmente la sporcizia tende ad accumularsi negli anfratti presenti tra la rete e il contenitore sottostante.
    Per evitare tale situazione è comunque sufficiente riporre gli indumenti o gli oggetti in sacchetti a chiusura ermetica.
  2. Alcuni modelli non sono facili da pulire, soprattutto per quanto riguarda la zona tra il contenitore e il pavimento.
    Nel caso di apertura completa dalla parte della pediera e utilizzando un aspirapolvere con prolunga, si può arrivare in tutte le zone.
  3. Per quanto riguarda i letti meccanizzati regolati da dispositivi automatici, uno svantaggio da tenere in considerazione è quello che nel tempo, con un continuo utilizzo, il meccanismo si può deteriorare e può peggiorarne il funzionamento. Ovviamente, il meccanismo è studiato per durare nel tempo e se utilizzato in maniera appropriata, questo inconveniente difficilmente può accadere.
Condividi
Scroll To Top