La gravidanza è il momento più bello per ogni donna, l'inizio di una nuova vita ricca di emozioni indimenticabili, da custodire e da portare sempre con sè, nel bagaglio dei propri ricordi.

Per ogni donna in dolce attesa diventare delle future mamme significa vivere grandi gioie e soddisfazioni, ma anche momenti non sempre facili. Soprattutto negli ultimi mesi stress e fatica si fanno sentire, ogni azione sembra più difficile da compiere e il riposo diventa un elemento necessario per potersi rinvigorire e per ricaricare tutte le energie perse.

come dormire incinta

Dormire in gravidanza è un obiettivo da raggiungere

Non tutte le donne in gravidanza riescono a godersi sonni tranquilli e un riposo rigenerante, anche perché diventare mamme comporta dei cambianti che possono incidere profondamente anche sullo stato del sonno.

Nei primi tre mesi della gravidanza, solitamente, la maggior parte delle donne in dolce attesa avverte una sonnolenza diffusa, una necessità continua di riposo, dovuto soprattutto allo scombussolamento che la gravidanza comporta sull'organismo. Tra il quarto e il quinto mese, invece, durante la notte il sonno sembra ritrovare un suo equilibrio e regolarizzarsi pian piano, per poi arrivare agli ultimi tre mesi ad affrontare notti insonni a causa degli ormoni.

Inoltre la pancia che cresce comporta ulteriori fastidi alla donna, come mal di schiena e dolore alle gambe, per questo motivo il riposo è un fattore indispensabile per affrontare questo periodo così importante.

Quali posizioni assumere per dormire in gravidanza senza far male al bambino?

come-dormire-incinta-3Soprattutto le neomamme non sanno quale posizione assumere durante il sonno notturno, avendo paura di comportare problemi o fastidi al bambino. Inoltre il pancione può risultare ingombrante per poter assumere la posizione desiderata a letto.

Una delle posizioni più adottate, soprattutto negli ultimi mesi di gestazione, è sul fianco sinistro e con le gambe leggermente piegate. Questo permette alla pancia di poggiare delicatamente sul materasso e al bambino di potersi muovere con maggiore libertà.


Nei primi mesi d'attesa le mamme possono anche decidere di dormire a pancia in giù, andando contro la preoccupazione diffusa e infondata che questa posizione possa provocare dei problemi. La cosa importante da sapere è che dormire a pancia in giù durante i primi mesi non fa assolutamente male al bambino, se questa è una posizione per te più rilassante e comoda puoi tranquillamente assumerla senza crearti falsi allarmismi, sarà soltanto con il crescere della pancia che questa posizione sarà assolutamente impossibile da assumere.

Dormire a pancia in sù può risultare comodo nei primi mesi di gravidanza, quando il bambino non è ancora cresciuto e la pancia non risulta di un peso eccessivo. Nei mesi successivi, quando il pancione avrà assunto una circonferenza maggiore, questa posizione non risulterà molto comoda, in quanto il peso del bambino sul busto non ti consentirà di respirare liberamente e ti farà sentire una pressione sull'utero.

come-dormire-incinta-2Il materasso adatto per superare questi mesi dormendo con serenità

Il sonno che si effettua durante la notte è molto più importante e rigenerante rispetto al riposo pomeridiano, per questo motivo è importante la scelta del materasso giusto per affrontare al meglio i 9 mesi.

Esistono in commercio diverse tipologie di materassi, molto utili per poter dormire con serenità durante la gestazione. Sono realizzati secondo le più moderne e avanzate tecnologie per poter garantire risultati ottimali e un comfort impareggiabili, nettamente superiori rispetto ad un materasso tradizionale.

La cosa importante che devi considerare è soprattutto il materiale di cui questi materassi sono composti, che deve essere esclusivamente di alta qualità.

Il giusto materasso deve sostenere il peso del corpo e favorire la circolazione sanguigna, proprio perché le donne in dolce attesa sono più soggette a gonfiori alle gambe.

Il materasso deve possedere dei requisiti fondamentali, ovvero deve essere traspirante, cioè favorire il respiro alla pelle, anallergico e antibatterico.


Un'altra opzione da considerare è la struttura delle reti del proprio letto, elemento che può influire molto sul riposo durante la notte. Il materiale migliore per la fabbricazione delle reti è il legno; le doghe in legno, infatti, sono molto più elastiche, ammortizzano il peso corporeo e sono le più durature nel tempo.

Un' ulteriore accortezza da avere per migliorare il sonno durante il periodo della gravidanza è utilizzare degli appositi guanciali, utili per prevenire i dolori cervicali.


Scegliere il giusto materasso e le reti più confortevoli durante la gravidanza significa migliorare il riposo di una futura mamma e quello del suo bambino.

Condividi