Mal di schiena: quali sono le principali cause.
Al giorno d’oggi il mal di schiena rappresenta indubbiamente uno dei problemi più annosi che affligge quotidianamente tantissime persone al mondo. Si tratta infatti di un disturbo piuttosto comune che può dipendere da diverse cause.

come dormire con il mal di schiena

È stato dimostrato di recente che il mal di schiena è una delle patologie più frequenti nella maggior parte degli individui ed è secondo solamente al mal di testa.

Nonostante si tratti di un problema piuttosto diffuso, il mal di schiena può limitare sensibilmente molte azioni della vita quotidiana e renderla più difficile da affrontare. Nei casi più gravi infatti può portare all’impedimento dei movimenti anche più basilari. Per tale motivo è importante riuscire a superare al meglio questa fastidiosa preoccupazione cercando di allontanarla il più possibile.

I fattori che possono provocare il mal di schiena in un soggetto sono molteplici e si possono manifestare in svariati modi.

Tra i più ricorrenti:

  • lo svolgimento di lavori pesanti,
  • una postura non corretta sia in piedi che seduti,
  • una vita eccessivamente sedentaria.
  • Altre cause possono essere anche l’obesità, l’indossare scarpe non adatte a camminare, la genetica, oppure la presenza di un altro tipo di malattia.

Quali sono i rimedi più adatti ed efficaci per riuscire a combattere il mal di schiena.

dolori cervicali ufficioPer risolvere il problema del mal di schiena ci sono tantissimi rimedi, più o meno validi, che si possono mettere in pratica.

Naturalmente, prima di fare qualsiasi cosa, è opportuno consultare un medico per avere un’idea più chiara del disturbo che di dovrà affrontare.

Se il dolore risulta essere piuttosto lieve è possibile attuare dei rimedi naturali che possono renderlo più sopportabile o addirittura allontanarlo completamente.

La prima cosa che bisogna fare per ottenere immediatamente sollievo è riposare. Cerca di non sforzarti troppo, evita i lavori pesanti e le faccende domestiche che potrebbero peggiorare la situazione.

Concediti invece qualche ora per te e riposa quanto più possibile. Anche una rilassante doccia calda può essere di grande aiuto in questi casi: il calore dell’acqua infatti dovrebbe contribuire a rendere i muscoli più elastici e meno contratti.

Per combattere il mal di schiena inoltre non c’è niente di meglio che praticare del sano esercizio fisico. Sii costante nell’allenamento (almeno tre volte alla settimana) ed esegui molti esercizi di stretching in modo tale da non compromettere la situazione della tua schiena. Lo yoga in questi casi risulta essere un’ottima terapia contro i dolori muscolari ed articolari. Se puoi recati in un centro specializzato e fatti praticare dei massaggi specifici che favoriscono l’allontanamento del dolore.

Mal di schiena: qual è la postura più adatta da assumere

dolore schiena lavoroÈ largamente risaputo che anche assumere una postura scorretta nello svolgimento delle varie azioni quotidiane può contribuire ad aumentare il mal di schiena o, in alcuni casi, addirittura a generarlo.

Per tale motivo è necessario imparare ad avere una postura quanto più corretta possibile.

  • Quando sei in piedi cerca di mantenere la schiena dritta e la testa alta, con lo sguardo rivolto in avanti. Sposta il peso del corpo non sui talloni, ma sulla parte anteriore dei piedi.
  • Quando si è in macchina molto spesso si assume una posizione sbagliata e poco comoda. Quello che bisogna fare è appoggiare bene la schiena al sedile dell’automobile il quale a sua volta deve essere posizionato non troppo distante nè troppo vicino ai pedali. Appoggia inoltre il capo al poggiatesta e stendi le mani sul volante.
  • Se lavori in ufficio o comunque svolgi una professione piuttosto sedentaria cerca di non restare troppo tempo seduto, ma alzati di tanto in tanto ed esegui degli esercizi di stretching per rilassare i muscoli.
  • Anche la posizione in cui si dorme influisce positivamente o negativamente sul mal di schiena. A letto infatti bisogna adagiarsi su un materasso di qualità che distribuisca il peso del corpo in maniera uniforme e attento anche al cuscino che andrai a scegliere: quest’ultimo non deve essere troppo morbido e soprattutto non troppo alto.

Il materasso adeguato per non avere mal di schiena e dormire bene.

Per dormire bene durante la notte e non avere problemi alla schiena è necessario indubbiamente scegliere il materasso più adatto alle proprie esigenze.

In commercio al giorno d’oggi ne esistono di differenti tipologie, ognuna creata specificatamente per accontentare una certa necessità. Se soffri di mal di schiena dovresti utilizzare un materasso che non sia nè troppo duro nè troppo morbido.

La sua superficie deve accompagnare delicatamente la schiena e le forme del corpo, bilanciando adeguatamente il peso.

Il materasso inoltre deve essere ergonomico e confortevole. Tra i più indicati c’è sicuramente quello in memory foam, che si adatta perfettamente al corpo e non si deforma con il passare del tempo, oppure ci sono degli innovativi materiali come il Triogen. Ricorda inoltre di prediligere un tessuto traspirante (per avere un materasso sempre fresco ed asciutto), anallergico ed antiacaro.

Condividi