Ti è mai capitato di dormire e di alzarti la mattina completamente sconvolto?

Ebbene, questa situazione potrebbe dipendere tanto dai componenti del letto, quali materasso e guanciali, ma anche da una serie di disturbi del sonno.

Analizziamo ora quali di questi possono essere e da cosa dipendono, nonché la soluzione ideale per evitare che questi possano disturbarti ulteriormente.

disturbo del sonno

Quanto è importante dormire bene?

Dormire bene rappresenta l’elemento essenziale che non deve assolutamente mancare nella tua vita.

Devi sapere infatti che una bella dormita ti permette di ottenere una vasta serie di vantaggi come, ad esempio:

• svegliarti completamente riposato;
• alzarti rilassato e ricco di energie da spendere nel corso di tutta la giornata;
• evitare di avere dolori al corpo, come mal di testa o alle ossa;
• non essere completamente svogliato e poco concentrato.

Queste sono tutte motivazioni che ti permettono di iniziare bene ogni giornata e concluderla al meglio. Ma purtroppo potrebbe capitare di alzarti ed essere più stanco di quando sei andato a letto.

Questa situazione deriva da quelli che possono essere considerati come disturbi del sonno, che rappresentano delle problematiche che non devono essere assolutamente sottovalutate.

Vediamo ora quali sono i sintomi e soprattutto come questi potrebbero manifestarsi.

Il disturbo del sonno e le sue cinque varianti

Quando si parla del disturbo del sonno non si fa riferimento ad una sola motivazione ma, al contrario, si parla di diverse problematiche che tendono a presentarsi.


Ognuna di esse fa in modo che i sintomi del disturbo del sonno siano completamente diversi tra di loro, dettaglio che non devi assolutamente sottovalutare.

 

Quelli maggiormente conosciuti sono:
• ipersonnia;
• insonnia;
• sindrome da annegamento;
• roncopatia;
• narcolessia.

 

Queste cinque particolari cause del disturbo del sonno sono caratterizzate da particolari sintomi differenti, cerchiamo quindi di capire, nello specifico, le caratteristiche di ognuna di esse.

sintomi del disturbo del sonno

Sintomi e problematiche tipiche del disturbo del sonno

Insonnia, disturbo del sonno maggiormente diffuso e che colpisce un grande numero di persone, specialmente quelle che si ritrovano nella fascia adulta della propria vita.


L’insonnia possiede sintomi che sono soggettivi: ciò significa che questo particolare tipo di patologia sarà differente da caso a caso.

 

Nello specifico i sintomi più comuni sono:
• stress e condizione psicologica non salutare;
• paure di vario genere, come di deludere gli altri o di perdere un rapporto importante o non raggiungere un obiettivo particolare;
• pensieri che tormentano costantemente la propria mente.

L’insonnia tiene sveglia una persona e non le permette di dormire quel numero d’ore necessario per un riposo perfetto sotto ogni aspetto.

 

 

L’ipersonia è un disturbo differente e quasi opposto all’insonnia.
Le persone che ne soffrono tendono a non riuscire a stare sveglie ed attive durante l’arco di tutta la giornata: colpi di sonno improvvisi e momenti vuoti della giornata, dovuti appunto da un colpo di sonno improvviso, rappresentano la causa di questi vuoti di memoria.
I sintomi di questo disturbo del sonno sono voglia di dormire durante tutto il giorno, ansia e senso di panico nonché vertigini improvvise e pesantezza e questi derivano sia dallo stress che da un eventuale trauma cranico.

 

Come altro disturbo del sonno vi è anche la narcolessia, che deriva dall’ipersonnia.

In questo caso i sintomi sono:
• difficoltà a svegliarsi;
• sognare ad occhi aperti e soprattutto perdere il senso della cognizione della vita reale;
• dormire per lassi di tempo elevati;
• essere costantemente stanchi.

Le cause di questo disturbo sono da collegare ad un problema neurologico, che deve essere curato mediante visite e terapie varie.

 

Anche la roncopatia è, come l’insonnia, un disturbo del sonno molto comune e deriva dal forte rumore che viene emesso mentre si russa che potrebbe interrompere il sonno stesso.

I sintomi di questa patologia sono quindi svegliarsi improvvisamente nel cuore della notte a causa del tuo forte russare ed allo stesso tempo difficoltà nel riuscire a dormire dopo che ti sei svegliato.

 

Infine vi è il disturbo del sonno derivante da sensazione di annegare, definito anche come apnea notturna.

I sintomi sono:
• difficoltà a dormire;
• svegliarsi e avere problemi respiratori:
• sensazione di stanchezza durante tutto il giorno.
• altri piccoli disturbi soggettivi.

Questi derivano da un problema delle vie respiratorie come deviazioni del setto nasale oppure polmonari o ancora problemi cardiovascolari che potrebbero comportarti anche problematiche all’apparato circolatorio.

Pertanto questi sono tutti i diversi disturbi del sonno che potresti essere costretto a fronteggiare.

Ma come devi risolverli?

La soluzione che possiamo consigliarti per alleviare e curare questi disturbi del sonno, è di consultare il tuo medico, capire la vera problematica che ti affligge e poi farti consigliare un buon materasso adatto alle tue esigenze.

Peso, altezza, materiali ed elementi che costituiscono materassi e guanciali, devono essere attentamente studiati in base alla tua persona.

Condividi